Home Internet Social network Facebook Facebook contro Snapchat con tutte le truppe
Facebook contro Snapchat con tutte le truppe

Facebook contro Snapchat con tutte le truppe

0

I segnali ci sono e sono sempre più numerosi, i social network e le app controllate da Facebook si sentono insidiate dall’astro nascente Snapchat. E se tre indizi fanno una prova allora è chiaro: la guerra di Facebook contro Snapchat è in atto. Il motivo è che Mark Zuckerberg ha paura. Sembra un paradosso perché ha il controllo

  • del social network per eccellenza, Facebook
  • delle app per messaggi più diffuse al mondo, WhatsApp e Messenger
  • del social network dedicato alle immagini, Instagram

Di fatto controlla una fetta enorme del mercato mondiale del web e delle app, sembrerebbe impossibile buttarlo giù dal trono. I dati però parlano chiaro. Il pubblico più giovane non sente il fascino della galassia di Mark con la forza con la quale invece lo ha avvertito la generazione precedente. Ma quali sono gli indizi che mettono in evidenza le paure di Zuckerberg? Gli indizi sono le funzionalità che le piattaforme inseriscono per aumentare il coinvolgimento degli utenti. Funzionalità che ultimamente sembrano andare a senso unico.

Se vuoi conoscere un po’ meglio Snapchat ed installarlo sul tuo smartphone puoi leggere questo articolo.

Facebook contro Snapchat gli indizi

Instagram Storie

Il primo indizio, che segna anche l’inizio della guerra di Facebook contro Snapchat, sono le storie di Instagram. La funzione che è stata già integrata a partire dall’estate del 2016. Le storie di Instagram ricordano molto da vicino le funzionalità di Snapchat. Come avviene su Snapchat, con le storie Instagram dà la possibilità di personalizzare foto e video che scompaiono un giorno dopo la loro pubblicazione.

Status temporanei di WhatsApp

A quanto pare anche WhatsApp sta mettendo a punto una nuova funzione che riguarda gli aggiornamenti di stato. Secondo le indiscrezioni sarà possibile condividere con i propri contatti gli aggiornamenti di stato in una forma più estesa di quella che conosciamo.  Lo status comprenderà anche gallerie di fotografie e video. Di chiara provenienza Snapchat la funzione che cancellerà automaticamente le foto ed i video  24 ore dopo la loro pubblicazione.

Messanger Day

In campo contro Snapchat è scesa anche la app di messaggeria collegata a Facebook. La nuova funzione, al momento in prova in Australia, si chiama Messenger Day. Già il nome la dice lunga sulla durata delle pubblicazioni. Messenger Day permette agli utenti di inserire una sequenza di contenuti che vanno a formare una storia. Anche qui è possibile aggiungere elementi grafici per persinalizzare foto e video.

Una guerra difficile

A mio modo di vedere Mark Zuckerberg e le truppe di Facebook contro Snapchat stanno combattendo i mulini a vento. Perchè la battaglia non è tra social network ma è una battaglia generazionale. I ragazzi, è vero, continuano ad iscriversi a Facebook ma lo usano molto poco. Facebook invecchia e i più giovani non ne subiscono il fascino.  Uno dei motivi è che le funzioni di snapchat sono molto più frivole, pensate proprio per i più giovani che di conseguenza sono coinvolti in misura molto maggiore.

Un altro motivo è che i ragazzi non amano stare sullo stesso social con i loro genitori. La cosa limita la loro libertà di espressione e li fa sentire controllati. Questa cosa i pensatori di Facebook l’hanno capita da tempo e Mark ci aveva provato con Slingshot a lanciare una app dedicata ai più giovani. Il risultato però è stato un fiasco.

Io penso che il tempo migliore di Facebook sia finito. I prossimi anni vedranno nuovi player entrare in campo nel settore dei social network in modi che oggi nemmeno possiamo sopettare. Le tecnologie evolvolno velocemente e di astri nascenti, guidati da giovani capaci di cogliere al volo le nuove opportunità, ne vedremo ancora molti.

Facebook contro Snapchat con tutte le truppe
4.9 (97.14%) 7 votes

Alessandro Nicotra Scrivo articoli e guide per aiutare le persone a superare gli ostacoli che sorgono nell'uso di tecnologie digitali, nuovi media, social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rimaniamo in contatto!
Seguimi su
Alessandro Nicotra 2016
  • Novità e aggiornamenti dal mondo della tecnologia
  • Leggi per primo i nuovi articoli del blog
  • Offerte speciali e promozioni riservate
  • Puoi contattarmi direttamente
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGTmljb3RyYURpZ2l0YWwlMkYmd2lkdGg9NDUwJmxheW91dD1zdGFuZGFyZCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPWxhcmdlJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9dHJ1ZSZoZWlnaHQ9MzUmYXBwSWQ9MTYzNDA1NjIzMTQyIiB3aWR0aD0iNDUwIiBoZWlnaHQ9IjM1IiBzdHlsZT0iYm9yZGVyOm5vbmU7b3ZlcmZsb3c6aGlkZGVuIiBzY3JvbGxpbmc9Im5vIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dUcmFuc3BhcmVuY3k9InRydWUiPjwvaWZyYW1lPg==

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi